Press Room / Comunicato

14 Aprile 2022

LA MAFIA NON E’ PIU’ QUELLA DI UNA VOLTA

 Su ITsART l’omaggio a Letizia Battaglia, la storica reporter palermitana appena scomparsa, con La mafia non è più quella di una volta, un documentario di Franco Maresco presentato alla 76° edizione della Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia

Milano 14 Aprile – Si è spenta all’età di 87 anni, Letizia Battaglia, fotografa che per anni ha lavorato al quotidiano l’Ora raccontando Palermo, nei suoi aspetti più veri e più duri, sempre con un amore profondo per la sua città e la sua gente. Alla creatrice del Laboratorio d’If, fucina di fotografi e fotoreporter palermitani come la figlia Shobha, Mike Palazzotto e Salvo Fundarotto, nonché prima donna europea a ricevere il Premio Eugene Smith, ITsART rende omaggio con La mafia non è più quella di una volta, documentario concepito da Franco Maresco nel 2017, a 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio. Nel film Maresco e Letizia si interrogano su come si possa tramandare, senza svilirlo nel tempo, il ricordo degli eroi vittime della mafia e far sì che il loro sacrificio non sia vano. Il titolo del documentario prende spunto dalle parole di Ciccio Mira, organizzatore di concerti neomelodici (nel 2013 era stato protagonista della pellicola di Maresco Belluscone – Una storia siciliana) che, pur impegnandosi ad organizzare un improbabile concerto in memoria di Falcone e Borsellino nel quartiere ZEN di Palermo, continua a tradire una certa nostalgia per la “mafia di una volta”.

Il desiderio di guardare in faccia con coraggio la manipolazione politica delle figure dei due magistrati era fortemente sentito da Letizia Battaglia, che non è stata solo una fotografa della “guerra civile” mafiosa scoppiata tra gli anni Settanta e Ottanta, quando era a capo dell’Ufficio Fotografico dell’Ora di Palermo, ma una vera attivista politica; insignita nel 1999 del premio Mother Johnson Achievement for Life, dopo un breve periodo a Parigi seguito all’assassinio di Falcone, è tornata a Palermo per inaugurare e dirigere, ai Cantieri Culturali della Zisa, il Centro Internazionale di Fotografia. Testimone attenta e profondamente coinvolta, ambientalista, regista, editrice, assessore comunale e deputato regionale, con la Sicilia ha mantenuto un legame viscerale, di profonda appartenenza, e la sua arte è stata plasmata dalla simbiosi con la sua città, bellissima e ferita allo stesso tempo.

LINK AL DOCUMENTARIO:

https://www.itsart.tv/it/content/8612f785-971a-4d18-81c7-3785763d3d92?utm_source=Press%26PR&utm_medium=link&utm_campaign=PR,

Il documentario sarà fruibile dall’Italia tramite PC, MAC, Smartphone e Tablet. È possibile scaricare l’applicazione ITsART dagli Store ufficiali di Android, iOS, Android TV, Google TV, oppure dagli Store delle principali marche delle Smart TV (è possibile visualizzare i dettagli sulla compatibilità dei dispositivi nelle FAQ visitando la sezione “Assistenza” del nostro sito web). Per vedere il contenuto basterà registrarsi gratuitamente al sito www.itsart.tv, entrare nel catalogo, scegliere il titolo e completare l'ordine con il metodo di pagamento preferito tra Carta di credito, PayPal o il Saldo caricato sul profilo ITsART. I pagamenti sono protetti dalla PSD2.

ITsART è anche sui social con i profili ufficiali:Facebook,Instagram,Twitter, Youtube, LinkedIne al sito www.itsart.tv.    

Per informazioni sull'azienda e contatti stampa:

Vuoi proporre un tuo contenuto o evento?

Invia Contenuto / Evento